/iniziative/2021_ARE_pizzeriadellanno/sponsor/
Di Francesca Boldo

Sorriso subito in fuga. Poi l’asporto di Lab 081 davanti ai Du Fradei

LE CLASSIFICHE 26 ott 2021
Che bontà Gianluca Boninsegna  alla pizzeria Forkette che partecipa all’iniziativa Che bontà Gianluca Boninsegna alla pizzeria Forkette che partecipa all’iniziativa

La Pizzeria Sorriso parte in pole position. Con 1.214 tagliandi a suo favore, la bottega di San Massimo dei fratelli Padovani si aggiudica il posto al vertice nella prima classifica dell’iniziativa “Pizzeria dell’Anno 2021”, la sfida culinaria indetta da L’Arena e rivolta a tutti i maestri pizzaioli di città e provincia. A seguire, con i forni già accesi e operativi, Pizza Lab 081, compaesana di Sorriso, è sempre pronta, con il suo servizio d’asporto, a soddisfare ogni peccato di gola in termini di pizza e si posiziona al secondo posto con un vantaggio di poco più di una decina di punti dalla pizza al taglio Du Fradei, sita in centro storico a Verona. Già nota, quest’ultima, al nostro giornale, dato che nella precedente iniziativa del commesso dell’anno, il pizzaiolo Daniel Bacchiega, si era classificato tra i finalisti. Quest’anno, il concorso cade ad hoc sulla loro attività e, con un buon terzo posto di partenza, non gli resta che puntare in cima al podio. A rientrare nella top ten, in questo primo giro di gara, troviamo la Nuova Marconi, di Caprino Veronese, gestita da Ottavio Sicilia e dalla moglie Enrica, che lo scorso mercoledì hanno raccontato al quotidiano scaligero la loro storia, fatta di tradizione e passione per la pizza da oltre trent’anni. E ancora, la Bella Napoli in via Guglielmo Marconi, che dal 1982 è un punto di riferimento per gli amanti della cucina e con 340 punti parte grintosa da un quinto posto. Ci spostiamo poi, di nuovo, a Caprino con la Pizzeria Flower, in località Spiazzi, che si presenta ai suoi sfidanti da un’ottima sesta posizione. Il locale gode di una vista mozzafiato sui paesaggi lacustri che unita ai sapori e i profumi delle loro proposte culinarie, sempre attente alle stagionalità e al chilometro zero, sono il connubio perfetto per chi ama gustare prodotti freschi e genuini. A Tombazosana invece, la Pizza Travel dalle mille varianti: al taglio, tonda o in pala scrocchiarella, debutta in settima posizione in questa sfida sfiziosa ancora tutta da scoprire. Per gli ultimi tre posti della Top Ten, facciamo tappa, prima, alla Pizzeria al taglio da Ricky, a Colognola ai Colli, dove in fatto di gusti e tipologie di impasti c’è solo l’imbarazzo della scelta; proseguendo poi fino alla RistoPizza Al Parco, a Vallese di Oppeano, che con 203 punti parte carica per questa competizione dal nono posto; per spostarci, infine, nel cuore di Montorio, alla Pizzeria d’asporto Gusto Re, che con la sua esperienza ultraventennale propone pizze di qualità da poter gustare ovunque si voglia. Per ora, la classifica vede partecipi 32 pizzerie veronesi ma… la sfida è appena cominciata. Fino al 17 dicembre, per entrare a far parte del concorso “Pizzeria dell’anno 2021” basta ritagliare e compilare i tagliandi relativi all’iniziativa, che vengono pubblicati ogni giorno sul quotidiano L’Arena, e votare la propria pizzeria preferita. Una volta compilati, i tagliandi andranno poi spediti, o portati a mano, in Corso Porta Nuova, 69, alla redazione de L’Arena. Fate attenzione, inoltre, ai tagliandi speciali che verranno pubblicati durante tutto il concorso. Con questi punti extra si avrà la possibilità di confermare o ribaltare le classifiche finale. I colpi di scena, dunque, non mancheranno di sicuro. C’è già nell’aria il profumo della pizza appena sfornata… che aspetti? Partecipa anche tu alla sfida più sfiziosa del momento e fai scoprire a tutti la tua pizzeria del cuore.•.

In collaborazione con