/iniziative/2021_ARE_pizzeriadellanno/sponsor/
Di Andrea Marchiori

Paolo & Rosetta al top Pizza. Ok corre veloce. Che sorpresa Trapper

LA CLASSIFICA 23 nov 2021
Applausi Giuseppe e Luisa della Pizza Lab081 Applausi Giuseppe e Luisa della Pizza Lab081

Un exploit da duecentomila punti. L'iniziativa che premierà la pizzeria dell’anno secondo i lettori de L’Arena entra sempre più nel vivo, con sorpassi, controsorpassi e nuovi golosi ingressi. La corsa all'ambito premio è destinata a prendere ulteriori e inaspettati risvolti con l'uscita di oggi, sul quotidiano, del secondo maxi tagliando da 50 punti. Sono più di cento le pizzerie, tra Verona e provincia, che si candidano alla vittoria: un numero eloquente, che attesta l'enorme partecipazione di ristoratori e clienti per la prima edizione di un'iniziativa che non smette di stupire. Numeri in crescita L'uscita del primo maxi tagliando da 50 ha senza dubbio rimescolato le carte in tavola. Questione anche di tattica: c'è chi ha deciso di aggiornare settimanalmente i punti in cascina, con costanza, chi, invece, studia i piazzamenti dei diretti concorrenti, adottando astute strategie a lungo termine. Sono più di duecentomila, infatti, i tagliandi pervenuti in redazione in questa quinta classifica de La Pizzeria dell'anno. Diversi exploit e nuove entry per quello che si prospetta un inverno ricco di colpi di scena. Il podio Succede di tutto in vetta alla classifica. La Pizzeria al taglio Du Fradei, fino alla scorsa settimana sul gradino più alto del podio, a quota 11.363, scivola in quinta posizione, nonostante più di ottomila punti consegnati in settimana che la proiettano a 19.417 punti. A balzare dal terzo al primo posto è Paolo&Rosetta, rompendo la barriera dei ventimila: la pizzeria al taglio di piazza Corrubbio aggiorna il proprio bottino a 26.472. Pizza Ok, di Albarè di Costermano, scavalca la Nuova Marconi, portandosi al secondo gradino del podio a quota 21.034. All’inseguimento New entry per quanto riguarda la terza posizione: 20.419 punti, tutti in un'unica tranche, sono il biglietto da visita per Trapper, pizzeria e birreria di Casalone. Combattimento serrato in alta quota: nonostante l'enorme mole di tagliandi consegnati in redazione, l'equilibrio regna sovrano. Ancora nessuna fuga conclamata, al momento: il gap più grande tra le dirette concorrenti al titolo è di appena mille punti. La pizzeria Nico di Erbezzo comincia a intravedere il podio: a separarlo da Trapper infatti sono solamente 710 punti. Non ha sicuramente intenzione di mollare la presa Daniel, titolare dei Due Fradei, così come La Conchiglia, che passa dall’undicesima posizione alla sesta, racimolando la bellezza di 17.900 voti. Occhi puntati anche su Pizza Lab 081 e Nuova Marconi, di Caprino Veronese, che occupano rispettivamente la settima e ottava posizione, distanziati da appena 644 punti. Consegna punti Cambia la classifica ma non la modalità di recapito voti. In Via Corso Porta Nuova 67, all'ingresso della redazione del quotidiano, è presente il box adibito alla consegna dei tagliandi. La classifica settimanale terrà conto dei voti consegnati nel lasso di tempo che intercorre tra una raccolta e l'altra, come segnalato in pagina. Ed è sempre gradito, se possibile, l'utilizzo di una busta in carta per agevolare le operazioni di raccolta voti. Si ricorda, inoltre, di compilare entrambi i campi presenti sul tagliando e di inserire il nome della pizzeria per intero onde evitare casi di omonimia. •.

In collaborazione con